Script support IE Browser

Suunto 9, l’amico (non invisibile) di Omar Di Felice

Omar Di Felice è partito lo scorso 2 giugno dalla cittadina di Astoria, nella regione dell’Oregon (costa ovest), per la Trans America Bike Race, con il suo fedele compagno di viaggio l’orologio multisport Suunto 9!

L’apprezzato WTC sportivo e l’ultracycler romano sono ormai un binomio indissolubile. Dai ghiacci di Capo Nord agli sconfinati asfalti in giro per il mondo, l’atleta ha registrato 1.4270 km e oltre 20.000 m di dislivello nel corso del 2019

Dopo la Lapland Extreme Unsupported a Capo Nord (1.000 km in 12 giorni) e la Alaska Limitless che l’ha visto impegnato per 1.400 km in 9 giorni, l’ultracycler romano Omar Di Felice è partito lo scorso 2 giugno dalla cittadina di Astoria, nella regione dell’Oregon (costa ovest), per la Trans America Bike Race, la corsa ciclistica annuale che attraversa 10 Stati americani coast-to-coast per un totale di 6.700 km e 50 km di dislivello non stop. Tra gli iscritti al via anche 6 donne.

Di Felice avrà come fedele compagno di viaggio l’orologio multisport Suunto 9 che utilizzerà, dopo aver caricato le tracce dei vari Stati, per calibrare i chilometri giornalieri.

Avrà inoltre la necessità di regolare il ritmo sonno-veglia, in virtù anche del fatto che in alcuni Stati sarà impossibile gareggiare di notte, per cui la funzione del WTC sportivo Suunto 9 per monitorare di volta in volta i momenti di tramonto e alba per capire per quanto tempo e dove fermarsi a dormire sarà quella più utilizzata.

  La competizione si concluderà sulla costa est a Yorktown (Virginia).

 

  Sistema di monitoraggio ufficiale-classifica www.trackleaders.com/transam19

  La mappa personale di ENDU di NeverAlone App      https://api.endu.net/track/map2/353